martedì 20 novembre 2012

"Progetta con Dio...abita il futuro"

Con immenso piacere presento al pubblico l'ultima fatica alla quale ho contribuito:
"Progetta con Dio...abita il futuro" 
Itinerario Vocazionale per Ragazzi 
del Centro Nazionale Vocazioni
scritto da Giuseppe Licciardi e Carolina Lo Nero
 illustrazioni di Letizia Algeri
Progetto grafico e impaginazione di Serena Aureli

 Ci ho lavorato questa estate, a stretto contatto con la fantastica Carola, che ringrazio sia per la fiducia che per la libertà di azione concessami.
 Mi sono divertita.
 Adoro disegnare Gesù

   Iniziamo con una foto messa solamente per farvi ammirare Camilla, in tutta la sua altezzosa bellezza:
 
(sì,sta proprio dicendo:"Una volta,Gesù..."in un font arabeggiante)
Il libro lo trovate in giro per le parrocchie, che voi sicuramente frequentate con assiduità.

venerdì 9 novembre 2012

Allammicacori studi & tavole + qualche iMamma



Sono sveglia dalle sette del mattino, e da quell'ora combatto per caricare Allammicacori su issuu. Ci sono riuscita! Sìì!

Ecco il progetto mio e di Francesco, senza lettering. Non perchè non voglia farvi sapere cosa si dicano i personaggi, ma perchè il lettering che avevo fatto (cinque minuti prima della consegna, con un illustrator particolarmente bizzoso) era una cosa inguardabile.


Allammicacori

Il progetto l'ho disegnato a luglio. Già cambierei tante cose, a partire dalla definizione dei luoghi...ma vabbè. Al momento sono le tavole a fumetti che più mi rappresentano.


Beccatevi anche queste belle i-mamme che si rilassano con pediluvio-manicure e maschera, mentre la dottoressa lavora per loro !


martedì 6 novembre 2012

lucca 2012

e Lucca è andata!
 quest'anno ero più rilassata e me la sono goduta di più: sono pure riuscita a sopportare stoicamente i ragazzi a petto nudo, armature e parrucche che mi strattonavano per le vie.
Tutto quello che ho preso, anche se poco, si è rivelato un ottimo acquisto, sono soddisfattissima!
 Ho già letto tutto: per via di un incidente ferroviario, sono stata sul treno e alla stazione 24 ore in totale, e le possbilità erano due: o stordire totò di lamentele, o mettersi a leggere.


  ho acquistato:

E no, purtroppo non abbiamo vinto il Project Contest.
 Ha molto contato il fatto che la storia fosse in siciliano (non pensate strano! non era un linguaggio paesanazzo e "incarcato" ,ma anzi, siciliano sufficientemente italianizzato!), e quindi troppo legata e circoscritta alla nostra terra.
Ci hanno suggerito di cercare qualcuno a Palermo che lo potesse pubblicare. Ok, ovviamente questa è una cosa impossibile. Ma è stata una bella occasione lo stesso, arrivare fino a lì, essendo stata selezionata tra tanti. E poi, sostenere un colloquio davanti ad altre persone non è mica una cosa da tutti i giorni!
 Presto caricherò le tavole sul blog!  Alla prossima!