martedì 18 febbraio 2014

La Notte delle Streghe - Palazzo Steri

Giorno 11 febbraio, ho partecipato all'evento "La Notte delle Streghe" , al Palazzo Steri, a Palermo.
Era una notte buia e tempestosa, e noi visitatori notturni  (circa trenta) , ci siamo spostati lungo le stanze delle carceri dell'Inquisizione, con il solo ausilio di piccole torce. A guidarci, due ragazze che, impersonando delle streghe, ci hanno raccontato le storie dei condannati, mostrandoci e leggendoci i suggestivi graffiti (se non li conoscete, cercateli su google immagini, ora!).

Sono rimasta fortemente colpita e suggestionata da tutto ciò, tant'è, che mentre ascoltavo, ero come pietrificata dall'attenzione, e quel molesto di Totò continuava a scuotermi per controllare che fossi viva.

Quindi ho voluto disegnare le due bravissime guide (le ho viste solo al buio, magari non ci somigliano proprio), nei panni delle streghe. E, per volere fare del male ai vostri poveri occhi, ho anche deciso di colorare l'illustrazione (chiedo perdono!).
I graffiti no, non li ho disegnati: troppo impegnativo, per un'illustrazione fatta tanto per.



7 commenti:

  1. Che bella!! Anche io non son fatta per ste cose paurose!
    Sono andata al castello di Azzurrina quest'estate ed ero abbastanza terrorizzata!! T__T

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oddio! Azzurrina! La bambina albina, quella della palla rotolata giù dalle scale? E' nella mia personalissima top ten delle "Cose a cui non pensare quando sei sola a casa"! D: però bellissimo, dài! mi sarebbe piaciuto un sacco andarci!

      Elimina
    2. Si proprio lei! Uno scago che non ti dico in certi momenti! XD
      Soprattutto con le registrazioni \°O°/

      Elimina
  2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  3. ahahaha! povera!!! 'sta storia fa paura già a sentirla raccontare a Mistero D: (il che è tutto dire!)

    RispondiElimina
  4. Leti!!! Io ci andrò martedì alle carceri dell'inquisizione! :-)

    RispondiElimina
  5. sììì! :D poi fammi sapere che te ne è parso! comunque andrebbero visitate anche di giorno: troppo, troppo fascino!

    RispondiElimina